John Nash

 

 

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Appartamento Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra


 

Sei qui Informazioni su Londra Personaggi famosi John Nash

La vita John Nash

John NashJohn Nash, nato a Londra nel 1752, fu uno dei più importanti architetti inglesi di tutti i tempi. Tra le sue opere ci sono la ricostruzione in stile classico di Buckingham Palace, i progetti per la realizzazione di Regent street una delle più note strade di Londra, oltre che alla costruzione  di eleganti palazzi come il Chester Terrace e il  Carlton House Terrace, il  New Royal Pavillon in stile neo-gotico nella cittadina balneare di  Brighton.

 

Advertisement

Fu uno dei più grandi architetti di Londra durante l'era Regency (c.1810-30), John Nash era un architetto molto originale e prolifico, meglio conosciuto per la architettura neoclassica che usò nella zona di Marylebone a Londra, in particolare Regent Park (1812 -27), un imponente complesso di edifici di rigore classico. Parte del movimento un'viste irregolari con strutture neoclassiche, avvalendosi della più ampia varietà di stili e di idee urbanistiche. Inoltre, fu tra i promotori della rinascita delle riscoperte e delle reinterpretazioni degli stili gotico e rinascimentale, unite a un esotismo, che sono diventati tipici di architettura del XIX secolo in Inghilterra.

I suoi progetti più famosi includono famose "terrazze" nella città di Londra (Royal Mews 1825; Cumberland Terrace 1828; Carlton Terrace 1827-1832), le principali strutture urbane (Theatre Royal Haymarket 1820), case di campagna e ville a corona (East Cowes Castle 1798-1802; Ravensworth Castle 1808), e pittoreschi  cottage (Blaise Hamlet 1810-1811). Egli progetto anche la neoclassica All Souls Church in Langham Place (1822-1824), e la chiesa in stile gotico di St Mary Haggerston (1825-1827). Il suo edificio più eterodosso fu senza ombra di dubbio il Royal Pavilion a Brighton (1815-1822) - una versione fantastica di un edificio indiano, con elementi di cinesi, moreschi e un po' di architettura gotica . Il West End di Londra, ancora oggi, tra Trafalgar Square, St. James Park, e il Royal Mews, deve molto ai suoi progetti innovativi e di pianificazione.

Non fosse stato per il genio architettonico e urbanistico di John Nash, Londra oggi ci apparirebbe in maniera alquanto differente. Nato nel 1752 nella zona di Lambeth (sud di Londra), dopo una prima difficile esuberanza giovanile che gli cre?non pochi problemi (come la bancarotta del 1783), decide di concentrare la sua vita sugli studi seguiti in precedenza a fianco di Sir Robert Taylor, gli studi in architettura.

Come architetto inizia a lavorare nel Galles e quindi a Londra nel 1792, dove viene notato dal Principe Regente Giorgio IV. Inizi?così la fortunata carriera di uno dei più famosi architetti inglesi della storia.

Giorgio IV affid'a Nash lo sviluppo dell'area di Marylebone, partendo dalla nota Regent Street (tra Piccadilly Circus e Oxford Circus), Marylebone, Regent Park, Regent Canal e adiacenti aree.

Il piano urbanistico dato da John Nash a questa parte di Londra ci appare, oggi in tutta la sua immortale bellezza, principale esempio dello stile architettonico dell'era georgiana.

Tra le opere attribuibili a John Nash troviamo il Regents Park, Regent Street, Regent Canal, o ancora, la ristrutturazione se non la completa trasformazione di alcuni dei simboli più famosi di Londra come Trafalgar Square, St James's Park, il complesso di Buckingham Palace, Marble Arch, il bel Teatro di Haymarket, Cumberland Terrace e tante altre opere architettoniche.



Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

Advertisement

 

 

 

Copyright © Londraweb.com