Windsor Castle

Il Castello di Windsor

Londra UK  

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Appartamenti Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui   Visitare Londra  Cosa vedere a Londra

Windsor Castle - Il Castello di Windsor  Vedere anche Windsor Old Town

Il Castello di Windsor è il più famoso di tutti i castelli d'Inghilterra. Ancora oggi ha la funzione di servire da dimora principale della famiglia reale britannica. Ancora oggi viene indicato come la più grande ed antica residenza reale del mondo. Venne costruito in legno quasi mille anni fa da Guglielmo il Conquistatore, per controllare le vie di accesso a Londra subito dopo la conquista Normanna in Inghilterra, e sin dai tempi di Enrico I (1068-1135) è stato usato da tutti i sovrani inglesi.

Advertisement

Windsor Castle - Il Castello di Windsor Il castello si trova a ridosso del Tamigi, sulla piana di un originario terreno da caccia sassone. In passato distava un giorno di cammino dalla Torre di Londra. Enrico II ne ampliò e sviluppò la struttura in pietra nel 1170, mentre il re Edoardo III, che era nato nel castello, dopo averne demolito la maggior parte degli edifici nel 1350, li sostituì con una nuova costruzione circolare. Il mastio centrale, per esempio, è sopravvissuto fino ai nostri giorni, anche se con modifiche importanti. Sotto il regno di Enrico V, nel 1417, il castello venne visitato da Sigismondo del Sacro Romano Impero, un evento di grande diplomazia che andava oltre i limiti di sistemazione del castello stesso.

Windsor Castle - Il Castello di Windsor La cappella di St. George's, la chiesa principale del complesso è rinomata per la sua architettura gotica. Venne edificata durante il regno di re Edoardo IV (1461-1483), per poi venire completata dal re Enrico VIII (1509-1547), che è qui sepolto insieme a nove altri sovrani britannici. Per tutto il periodo dei Tudor, il castello di Windsor venne utilizzato anche come rifugio sicuro in caso di epidemie. Lo stesso Enrico fecce costruire inoltre anche un primodiale campo da tennis  al suo interno.

Advertisement

Elisabetta I trascorse a Windsor i suoi primi anni di vita. Il suo l'istruzione e tutore fu Roger Ascham, il cui noto libro 'Master School' venne infatti scritto al castello. Il libro narra di due studenti fuggiti dal vicino Eton College per evitare una pesante punizione. Ascham pensava che le punizioni non potessero in alcun modo entusiasmare gli studenti all'apprendimento. La sua influenza su Elisabetta ci è suggerita dalle poesie in stile 'amore cortese' a lei attribuite. Secondo gli storici Elisabetta spese molti più soldi nel mantenimento architettonico di Windsor che in qualsiasi altro palazzo reale (i lavori intrapresi durante la sua epoca sono per esempio ancora visibili nell'edificio ora adibito a Biblioteca Reale). Tra il 1598 e 1601 William Shakespeare scrisse 'Le allegre comari di Windsor'.

Windsor Castle - Il Castello di Windsor Nella storia del castello troviamo diversi avvenimenti importanti. L'episodio più sanguinoso per esempio ha avuto luogo durante la Guerra civile inglese, quando le truppe di Oliver Cromwell sequestrarono il complesso usandolo come fortezza e sede parlamentare. Il monarca deposto, Carlo I, fu brevemente incarcerato nel suo interno e qui sepolto a seguito della sua esecuzione, avvenuta nel 1648. Dopo la Restaurazione della monarchia, nel 1660, Carlo II diede inizio ad un lungo periodo di ristrutturazioni e ampliamenti. Volendo emulare la stravaganza di Versailles in Francia, il sovrano dispose che venissero ricostruiti gli Appartamenti reali e creati dei nuovi viali alberati nel parco del castello. Quando Carlo II morì nel 1685, gli successe suo figlio Giacomo II, che era di fede cattolica, un dato che l'istituzione protestante d'Inghilterra non potè accogliere. Nel 1688 il nobile protestante olandese Guglielmo d'Orange (genero e nipote di Giacomo) venne invitato ad invadere il Parlamento. Egli raggiunse Windsor il 14 dicembre 1688. Fu durante i dieci giorni successivi all'invasione che vennero decisi i destini della successione al trono d'Inghilterra. Guglielmo, divenuto re con il nome di Guglielmo III, e sua moglie Maria II (figlia di Giacomo), governarono come sovrani di fede protestante.

Windsor Castle - Sale interneLa regina Anna Stuart succedette al trono nel 1702, amava Windsor e vi trascorse molto tempo. Jonathan Swift, l'autore dei Viaggi di Gulliver venne ingaggiato come scrittore di propaganda per il governo della regina. Costei fu l'ultima discendente della casata Stuart a salire sul trono inglese. come è noto il Parlamento approvò una legge che escludeva alla successione tutti i discendenti degli Stuart cattolici, al loro posto vennero designati gli Hannover. L'Inghilterra costrinse la Scozia ad accettare questa scelta, giungendo nel 1707 all'unificazione dei due regni con l'Atto di Unione.

Advertisement

I sovrani successivi preferirono vivere negli altri palazzi del Regno e il castello venne lasciato al suo lento declino, fino a quando Giorgio IV (1820-1830) non le diede l'odierna apparenza che tutti conosciamo. Al suo cospetto venne assunto l'architetto Jeffrey Wyatville, che mutò l'aspetto delle facciate e l'altezza delle torri, compresa la Torre circolare. Con il regno della regina Vittoria, Windsor venne riconfermata residenza reale di rilievo. Nel 1992 un grande incendio distrusse grande parte della struttura, la più antica, ma venne riparato a nuovo splendore dopo alcuni anni di intensi lavori.

Windsor Castle - Il Castello di Windsor Il castello oggi continua ad essere residenza principale della regina Elisabetta II e sviluppa in un'area di circa 48000 metri quadrati, tra giardini ed una campagna piacevole. Gli appartamenti di Stato contengono tra le più belle collezioni d'arte del mondo, oltre che una maestosa collezione d'armi antiche e vecchie armature. Alcuni dei capolavori presenti appartengono ad artisti come Rembrandt, Rubens, Holbein e Van Dyck ed è anche presente un'ampia collezione di porcellane antiche francesi e italiane. La presenza della regina negli appartamenti reali viene segnalata con la bandiera sulla torre principale.


Direzioni:

Come arrivare:

Il castello si raggiunge in treno dalle stazioni di Waterloo o Paddington.

Orario di apertura:

Da marzo a ottobre dalle 9.45 alle 17.15 (ultima entrata alle 16.00), e da novembre a febbraio dalle 9.45 alle 16.15 (ultima entrata alle 15.00)

 

 

Windsor Castle

Windsor
Berkshire
SL4 1NJ
Tel: +44 (0) 20 7321 2233
Fax: +44 (0) 20 7930 9625

 

Vedere anche Windsor Old Town

e non perdetevi la pagina: Cosa vedere a Londra: 150 attrazioni

 

Torna su

Ritorna a Informazioni su Londra

 

 

Advertisement

 

 

 

Copyright © Londraweb.com