victoria_albert_museum.htm

British Library

Londra UK  

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui Informazioni su Londra Cosa vedere a Londra

La British Library a Londra

La British Library a Londra, è la biblioteca nazionale del Regno Unito, considerata la più importante e la più completa di tutto il mondo. Dispone e deposita tutte le opere pubblicate nel in Gran Bretagna secondo leggi sul deposito legale in vigore. La legge creata nel 1911 sul deposito Legale, assicura che la British Library (insieme alla National Library del Galles, la Bodleian Library a Oxford, la University Library a Cambridge, al Trinity College Library a Dublino, e alla National Library della Scozia) possa ricevere gratuitamente una copia di ogni opera pubblicata nel Regno Unito e in Irlanda.

Advertisement

Magna Carta British LibraryTuttavia, è solo la British Library l'unica ad avere la priorità sulle nuove copie di libri pubblicati, le quali devono pervenire entro un mese dalla richiesta, per le altre 5 biblioteche invece si può aspettare anche fino ad un anno.

Fondata nel 1753 si sviluppò a partire dagli inizi dell'800; dal 1975 la catalogazione su materiale cartaceo è stata via via sostituita da quella digitale su computer. La nuova parte della grande libreria creata soltanto nel 1973 è la più importante. Questa è stata realizzata a Londra dalla combinazione di biblioteche già esistenti, dove un contributo notevolissimo è stato dato in particolare  dalle raccolte della biblioteca del British museum.

Dal 1997 la raccolta principale si trova nell'edificio di nuova costruzione di Euston Road (fermata metro più vicina King's Cross), il più grande edificio pubblico costruito nel Regno Unito nel XX secolo, dall'architetto Colin St. John Wilson (scomparso recentemente) . Ci sono voluti ben 35 anni per terminarla. La biblioteca procura (oltre al materiale britannico) anche periodici e collezioni di interesse per la ricerca internazionali, grandi quantità di pubblicazioni in lingua inglese e i libri di distinta importanza storica o culturale per la lingua e le cultura europea.

Advertisement

 British LibraryOltre a disporre di una infinita raccolta di tutti i periodici britannici pubblicati fino a oggi, possiede manoscritti, spartiti musicali, materiale grafico e incisioni tratte dalle collezioni del National Sound Archive (questo dal 1983), oltre a libri e manoscritti orientali. Stanno addirittura ipotizzando di raccogliere email di qualsiasi tipo, creando così il primo archivio di email al mondo.

Le collezioni della British Library vantano circa 150 milioni di documenti, tra i quali possiamo citare come il Diamond Sutra, considerato il libro stampato più antico del mondo, due copie risalenti al 1215 della Magna Carta, o l'unica copia rimasta del poema Beowulf, e innumerevoli opere riguardanti ogni epoca di scrittura, di qualsiasi lingua e argomento raccolte in più di 250 anni. Ogni anno si aggiungono 3 milioni circa, facendo crescere gli scafali di 12 km all'anno.

Dal 1450 a oggi si stimano ben 10 milioni di libri posseduti. Si contano inoltre più di 2000 dipendenti. Ciascuna collezione ha il proprio registro individuale, il più delle volte è organizzato in base ad uno argomento specifico, si sta pensando però a una creazione di un catalogo unico per tutte le collezioni.

A Colindale (nord ovest di Londra, fermata metro omonima) invece si trova la sezione dei quotidiani. Qui si trova la collezione quasi completa di tutti i quotidiani britannici e irlandesi che sono stati pubblicati dal 1840 ad oggi , dovuto in parte alla legislazione sul deposito legale del 1869 che assicurava alla Biblioteca una copia di ciascuna edizione dei quotidiani.

Advertisement

Le edizioni londinesi dei quotidiani nazionali sono complete a partire dal 1801. La raccolta ècomposta, in totale da 660.000 volumi rilegati e 370.000 microfilm contenenti dieci milioni di copie di quotidiani con 52.000 titoli in 45 chilometri di scaffali. Vi èanche una grande raccolta di quotidiani non britannici, in caratteri occidentali e in cirillico. Per quel che riguarda i quotidiani in lingue medio-orientali e asiatiche non è ben fornita, benchè alcune collezioni, in tali lingue, siano reperibili presso la struttura centrale di St. Pancras.

 British LibraryDa un po' di tempo a questa parte, la British library mette a disposizione online diversi cataloghi e servizi, alcuni gratuiti. E' possibile "sfogliare" online i la Bibbia di Gutenberg o gli appunti di Leonardo con dettagli in ingrandimento, da un link poi si può accedere alla Learning Area, ricca di risorse didattiche per studenti e insegnanti. Il sito web è accessibile 24 ore su 24, e include oltretutto il catalogo di musica.


Gli indirizzi della British Library sono i seguenti:

The British Library
96 Euston Road
London
NW1 2DB

Tel: +44 (0)870 444 1500


Stazioni del treno vicine:
St Pancras International, King's Cross e Euston.
Fermata metro:
King's Cross/St Pancras, Euston e Euston Square.
Autobus:
10, 30, 63, 73 e 91.

Non perdetevi la pagina: Cosa vedere a Londra: 150 attrazioni

 

Torna su




Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

Advertisement

 

 

 

Copyright © Londraweb.com