Dalston

Londra UK  

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui   Visitare Londra  Attrazioni di Londra ►  Quartieri di Londra Dalston

Dalston

Dalston LondraIl quartiere di Dalston, nella parte est di Londra (distretto comunale di Hackney) ha fatto molta strada dagli anni '90, da quando Patrick Wright scrisse 'A day through Ruins' (Un viaggio attraverso le rovine), la storia di una Gran Bretagna del dopoguerra vista attraverso una delle zone più tipiche (e socialmente povere) del east-end londinese. In soli due decenni le cose sono cambiate, come spesso succede in una grande metropoli ed, in particolare, in una città come Londra, dove tutto ?in movimento e rinasce a nuova energia.

Dalston LondraLa Dalston di oggi, come hanno dichiarato in molti, da facoltosi quotidiani (primo tra tutti il Guardian) ad artisti più in voga, ?è il luogo più 'cool' della Gran Bretagna?, una nuova Notting Hill multiculturale ma in versione pop. Lo ?in virt?di alcuni celebri residenti, tra cui gli stilisti Gareth Pugh e Christopher Kane, di una vivace vita notturna e dell'apertura di nuovi spazi espositivi, gallerie d'arte, locali e ritrovi giovanili. I turchi conservano ancora i propri circoli sociali ed i piccoli negozietti di frutta e verdura, così come i caraibici le loro pescherie. Vari i locali per l'intrattenimento serale, tra i tanti il Vortex Jazz Club, il cinema Rio, il Dalston Superstore ed il Arcola Theatre. Il tutto mentre il mercato di Ridley Road continua a preparare i migliori panini della città

Advertisement

Lo sviluppo urbano e sociale della zona si ? esteso entro i confini storici del quartiere, tra la Kingsland Road e la Kingsland High Street, nella parte ad ovest, London Fields ad est, Downs Park Road a nord ed Shoreditch a sud. La principale via dello shopping, Kingsland High Street, segue inoltre il tracciato dell'antica strada romana Earninga Straete (Ermine Street), che da Londra arriva fino a Lincoln e York (la Old North Road come viene anche chiamata). Il nome Dalston si pensa derivi da Deorlaf's farm, un complesso rurale un tempo presente vicino all'area di Hoxton.

Dalston Londra

 Con il tempo ne ? nato un piccolo villaggio, andato successivamente ad aggiungersi agli altri quattro della diocesi di Hackney (Newington, Shacklewell, Kingsland). Nel corso del XVIII e del XIX secolo il paesaggio da rurale divenne urbano: nel decennio 1849-1859 viene descritto come un villaggio di recente sviluppo demografico, con alcune belle case e con in programma la costruzione della ferrovia.

Oggi, dopo oltre 150 di storia, lo sviluppo delle infrastrutture londinesi ancora una volta trasforma il quartiere a nuova vita. La East London Line, la nuova linea metropolitana (di superficie) ampliata e riaperta nel corso del 2010, era in precedenza formata da una manciata di fermate che da Brick Lane (est di Londra) arrivavano fino a New Cross e New Cross Gate nel sud di Londra. Oggi, dopo la ristrutturazione, la stessa linea è stata estesa a comprendere anche Dalston (est) e Croydon (sud). E Non è ncora finita, in previsione delle Olimpiadi 2012, la stessa linea, nel giro di un anno, sar?ronta a connettere le linee esistenti che circumnavigano Londra (ricordiamo infatti che quello di Hackney, di cui Dalston ?parte, sarè uno dei quattro distretti comunali di Londra ad ospitare i giochi olimpici).

Advertisement

Alloggi, infrastrutture e trasporti, l'associazione Non è ai stata più vera che a Londra. Nuove proposte sociali e commerciali emergono in zone che un tempo erano considerate remote e la Dalston di oggi ne è uno dei casi più emblematici. Il quartiere, un calderone di immigrati, artisti, studenti, mercatini da strada e fashion designer, ?ora a pochi minuti dal centro finanziario della City. Tantissimi i progetti, come quello che ha visto di recente l'inaugurazione del Dalston Roof Park, il 'parco sul tetto' della Print House, nella Ashwin Street.

Il piano era quello di creare uno spazio estivo in stile pop-up per la gente della zona, ma si ? andati gradevolmente oltre: durante il giorno, l'area viene usata per dei progetti didattici per i bambini locali, la sera viene invece presa d'assalto dai nottambuli che qui si riuniscono per gli eventi più trendy della città (da bar, a sala da ballo, a sala di lettura per giovani scrittori emergenti, a cinema). Non lontano, il Dalston Barn, dal design tutto francese, rappresenta uno dei tanti micro-progetti dell'emergente quartiere, utilizzato per una varietà di corsi di ballo, spettacoli teatrali e workshop, e che serve come base per l'adiacente giardino, irrigato con acqua piovana raccolta sui tetti inclinati.

C'?chi dice semplicemente che ?non esiste alcuna prova scientifica che Londra sia la città più alla moda del mondo, semplicemente lo ?/i>?. Chi conosce la città anche solo per esserci stato svariate volte negli ultimi 20 anni, racconta di quando i posti più alla moda nella met?degli anni '80 erano Chelsea, Kensington e Fulham, e di quando questi sono stati sorpassati poi da Camden e Islington e, diversi anni dopo, da Hoxton e Shoreditch. Lo sviluppo urbano-sociale di Londra segue sempre uno schema prestabilito: giovani che si muovono alla ricerca di nuovi alloggi economici, nuovi bar che aprono, affitti che aumentano, nuovi edifici urbani che crescono, piazze che arrivano, trasporti che si sviluppano e via via l'intera città che cresce. Sono in molti a credere che l'ago della bilancia nel prossimo futuro si stia spostando nella zona immediatamente a ridosso del centro (Tragalgar Square e Westminster) e del quartiere finanziari della City of London, e cio?Kennington e Clapham, giàda tempo avviati a divenire i quartieri più richiesti della capitale, esattamente all'estremo opposto, a sud, di Dalston.

Mentre altre recenti zone alla moda di Londra, come la vicina Shoreditch, sono ora affollate di costosi cocktail bar, Dalston rimane ancora accessibile a tutte le tasche. Vi troviamo serate in stile "pop-up" e diversi luoghi di ultima tendenza, tra cui il Dalston Superstore (117 Kingsland High Street), un grande ex supermercato trasformato in un bar in stile newyorkese e frequentato dal panorama giovanile probabilmente più trendy della capitale. Un altro luogo di sicura tendenza è il Moustache Bar, un jazz club dalla tipica atmosfera un po' malinconica ed un po' artistica. Non meraviglia che il mercato immobiliare si stia espandendo in questa zona, con appartamenti di media valutati dai ?160.000 - ?400.000, case a schiera dai ?300.000 - ?650.000 e case vittoriane in media dai ?750.000. E gli affitti? Sono giàtroppo alti e si aggirano intorno ai ?650 - ?750 al mese.

Non resta che andare a scoprire l'area. Di seguito trovate le direzioni per raggiungerla:

Ferrovia: National Express East Anglia per London Fields o Hackney Downs dalla stazione ferroviaria di Liverpool Street.
Metropolitana: East London Line (fermata Dalston Junction station) e North London Line (fermata Dalston Kingsland o Hackney Central), tutte linee metro di superficie.
Bus: linee n? 67, 76, 149 e 243 per Kingsland Road, e n? 30, 38, 56 e 236 e 242 per Dalston Lane, Mercato di Ridley Road e Queensbridge Road (da/per Finsbury Park e Hackney Wick).

Torna su


Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

Advertisement

 

 

 

Copyright © Londraweb.com