Margaret Thatcher

 

 

 

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Appartamenti in affitto a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra


 

Sei qui Informazioni su Londra Personaggi famosi Margaret Thatcher

Margaret Thatcher

Margaret Thatcher Margaret Thatcher, la Lady di ferro, come veniva chiamata anni fa, ha segnato un epoca nel Regno Unito. Verr?ricordata a lungo anche dalla storia internazionale, non meno di alcune grandi  inglesi che l'hanno preceduta. Non solo per essere stata la prima donna, e fino ad ora unica, a capo del governo inglese, ma anche diventata durante la sua carriera politica uno dei personaggi più influenti del XX secolo. Nonostante questo, da molti sondaggi effettuati in Gran Bretagna fu il leader meno amato dai suoi concittadini. Luci e ombre quindi in una vita tuttavia di assoluto rilievo.

Gli anni Ottanta del secolo scorso vengono chiamati ancora oggi gli anni del Thatcherismo, fin da quando nel 1979, per 11 anni, questa donna oggettivamente bruttina ma caparbia, vinse le elezioni generali a capo del partito conservatore, i Tories.

Advertisement

La Thatcher ?nata nella contea del Lincolnshire, al secolo Margaret Hilda Roberts, nel 1925, da padre droghiere e madre sarta. In seguito ad un'attiva presenza nelle file dell'Associazione Universitaria del Partito Conservatore, inizia la sua carriera politica nella destra britannica nel 1958, dopo gli studi in Chimica ad Oxford. Diciassette anni più tardi, nel 1975 diventer?leader del Partito Conservatore e, nei quattro anni successivi. Fin dagli inizi, la sua posizione nelle trafile dei Tories diventa di dominio pubblico, essendo la più giovane candita di sesso femminile mai avuta dal Partito. Il matrimonio con Denis Thatcher, un benestante imprenditore, da cui prenderè il cognome ?del 1951. Nello stesso periodo e dopo la nascita dei suoi due figli gemelli, completer?i suoi studi specializzandosi in diritto tributario.

La sua carriera politica incontr? inizialmente non poche difficolt?di inserimento. Una volta vinto il posto nell'amministrazione locale di Finchley a Londra, le sue ambizioni trovarono più facile riscontro. Nel 1961 divenne sottosegretario del Ministro degli Affari Sociali; nella politica dell'edilizia popolare, si fece portavoce della campagna 'right to buy your council home' in relazione alla possibilitàdi comprare a riscatto la propria abitazione, sul principio che solo il proprietario valorizzer?al meglio l'immobile. Sar? questa politica che dar?inizio al grande boom immobiliare di Londra nei successivi decenni.

Advertisement

Nel 1970, diventa ministro dell'Istruzione nel nuovo governo conservatore di Edward Heath, si fa conoscere per alcune proposte accolte con negativamente dalla nazione. Alla sconfitta elettorale della legislazione successiva, nel periodo 1975-1979, venne eletta leader dell'opposizione.  Nel 1979 il partito conservatore vince le elezioni e la Thatcher diventa Primo Ministro. Fu probabilmente la crisi economica in cui il Regno Unito era sprofondato da ormai molti anni a favorire la sua elezione.  Si pensi che allora l'energia elettrica veniva razionata a tre giorni alla settimana, e il paese fu costretto a richiedere un prestito al Fondo Monetario Internazionale.

Le critiche contro la politica della Thatcher non furono mai poche, come per esempio quelle in relazione agli omosessuali o al rapporto con le varie comunità immigrate in Gran Bretagna. Ci? nonostante la sua popolarit?raggiunse ben presto livelli mai visti. L'appellativo di 'Iron Lady', Dama di Ferro, le venne attribuito dal ministero della difesa russo, in seguito ad una dura critica da lei mossa nei confronti dell'URSS.

Il principale mandato del governo Thatcher fu quello di superare la crisi economica attraverso la privatizzazione delle aziende statali e la rinascita economica del Regno Unito all'antico prestigio internazionale. A questi si aggiunsero l'innalzamento delle tasse indirettamente pagate dai contribuenti, come l'IVA, la riduzione di diverse sovvenzioni statali, la riduzione dei potere dei sindacati (le Trade Unions), responsabili secondo il governo del declino industriale del paese, la riduzione dei finanziamenti alla comunità europea, e come ?noto l'abolizione del sindaco e del comune di Londra (il Greater London Council dell'allora sindaco laburista Ken Livingstone, che poi ridiventer?sindaco un ventennio dopo).

In ambito internazionale, gli anni del Thatchrismo furono incentrati nella cosiddetta 'relazione speciale' tra il Regno Unito e gli Stati Uniti, in particolare con il presidente Ronald Reagan e la sua politica aggressiva nella Guerra Fredda contro l'Unione Sovietica.

In politica interna il suo carattere caparbio gli procur?non pochi scontri con i cittadini inglesi. Vennero innalzate le rate d'interesse allo scopo di ridurre l'inflazione e l'IVA venne elevata al 15%, causando nel breve periodo una maggiore crisi economica nel settore della distribuzione commerciale con conseguenze inattese sul mercato del lavoro. Alla propensione ad aumentare le tasse, nonostante il parere contrario di molti economisti, si contrapposero un aumento della disoccupazione e una diminuzione della produzione industriale. Con il tempo l'inflazione and' in costante diminuzione.

La più infelice politica fiscale della Thatcher fu quella passata alla storia con il nome di 'Poll Tax' un tributo pagabile da ogni cittadino a prescindere dal proprio reddito e per la quale vi fu una vera e propria rivolta.

Negli anni della Thatcher furono molte anche le controversie in ambito internazionale: l'ambiguo coinvolgimento nella questione del Sudafrica in regime di Apartheid, quella che vide l'Inghilterra nuovamente in battaglia contro l'allora giunta militare Argentina nella Guerra delle isole Falklands (1982), quella che permise il trasferimento della sovranit?di Hong Kong alla Cina (1984) e quelle che successivamente la portarono al centro di una commissione d'inchiesta sulle armi in Iraq (la Scott Inquiry, 1998), il supporto nei confronti del dittatore cileno Augusto Pinochet agli arresti domiciliari mentre in visita in Inghilterra (1998).

Oltretutto, ricordiamo che il governo Thatcher fu scosso da problemi di carattere sociale e di sicurezza: si citano soprattutto lo sciopero della fame nella prigione di Maze, in Irlanda, posto in atto dai prigionieri dell'IRA e nel quale morirono una decina di prigionieri, e quello dell'assedio all'ambasciata iraniana a Londra (il primo intervento armato all'interno della nazione dalla fine della seconda guerra mondiale). Ricordiamo inoltre il tentativo di attentato ai suoi danni a Brighton nel 1984, rivendicato dall'IRA, nel quale morirono cinque persone.

La contrastante politica interna e il suo euroscetticismo, preparano il terreno al declino del suo governo e all'avvento di John Major, suo Cancelliere dello Scacchiere (ministro del tesoro) e successivo leader del Partito Conservatore.

Una volta trasferito il mandato a John Major, Margareth Thatcher lasciè la Camera dei Comuni in Parlamento, continuando tuttavia ad essere molto attiva nell'ambito del suo partito. La nomina a baronessa le diede inoltre il diritto di partecipare alle sedute della Camera dei Lords, nella quale più di una volta continuò ad esprimere le sue convinzioni politiche: in primis quella contro il Trattato di Maastricht e quella contro gli assalti della Serbia nella Guerra dei Balcani (1992).

Nonostante le critiche, spesso sacrosante, molti ritengono che grazie alla sua determinazione il Regno Unito riusc?a gettare le basi per una nuova era sociale ed economica e un nuovo periodo di prosperit? Altri rileggono il periodo della Thatcher come uno dei più bui e odiosi del XX secolo. Di certo questa donna dal viso tipicamente inglese è stata il principale catalizzatore di una serie di eventi, che portarono la nazione ad una svolta ancora in corso.



Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

Advertisement

 

 

 

Copyright © Londraweb.com