Southwark Cathedral Londra

Londra UK  

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui   Visitare Londra  Cosa vedere a Londra

Southwark Cathedral Londra

Southwark Cathedral LondraIngiustamente poco conosciuta dalla grande massa turistica italiana, la cattedrale di Southwark, situata a ridosso di London Bridge, merita molto più di una fugace visita.  Si tratta infatti di uno dei più antichi edifici della capitale, nonchè uno dei più belli.

Antica di quasi un millennio, si erge imponente nel traffico pedonale cittadino che ogni giorno si riversa lungo le rive del Tamigi. Qui una passeggiata sulla sponda meridionale del fiume vi offrirè un panorama mozzafiato, tra i migliori della capitale; così volgendo lo sguardo verso sud, si rimane colpiti dai modi eleganti di questa cattedrale colore sabbia. La troviamo tra i ristorantini e i pub di Vinopolis (non perdetevi qui l'ottimo Wagamama) o tra i fumi sottili delle rosticcerie ambulanti del superaffollato Borough Market, una delle maggiori attrazioni gastronomiche della capitale.

Advertisement

Ai tempi di Shakespeare, quella che oggi viene chiamata Bankside o Millenium Mile, era conosciuta come zona di bordelli, dove teatri come il Globe o il Rose offrivano spettacoli alle masse popolari. Alcune fonti storiche fanno risalire la struttura religiosa ad un convento agostiniano del X secolo, anche se l'attuale architettura risale al 1106. Allora la chiesa era conosciuta come St Mary Overie. Le varie ristrutturazioni del XIII secolo, avvenute dopo che la struttura accidentalmente venne danneggiata dal fuoco, ne fecero la prima chiesa in stile gotico di Londra. Si pensa tuttavia che tempi addietro l'area fosse stata scelta dai Romani, che qui vi costruirono un insediamento abitativo; ne sono testimonianza i reperti archeologici ritrovati nel 1977, tra cui alcuni Dei pagani del IV secolo.

Nelle vicinanze venne anche edificato il Palazzo episcopale, chiamato Winchester Palace, ad opera di Henry of Blois, vescovo di Winchester. Quest'ultimo insieme ai suoi avi e successori possedeva tutta la zona, un tempo depravata, guadagnando il proprio sostentamento anche dalle multe alle prostitute (da qui il nome di Winchester's Goose, che andava ad identificarsi con le malattie veneree). Oggi il Palazzo di Winchester non esiste più l'unico ricordo ?costituito dal bel rosone della Clink Street (accanto al museo-prigione di di Clink). Lo stupendo altare che separa il coro dal retro coro fu costruito nel 1520 sotto commissione del vescovo Richard Fox.

Dopo essere stata chiusa da Enrico VIII con la dissoluzione dei monasteri nel XVI secolo, e dopo essere servita anche da panificio o addirittura da porcilaia, la chiesa venne acquistata dai parrocchiani della zona nel 1614. Il suo nome fino ai primi anni del Novecento era quello di chiesa di St Saviour. Dal 1905 la chiesa venne consacrata a cattedrale anglicana, appunto con il nome di Southwark Cathedral.

Advertisement

Oggi la cattedrale serve ancora le quotidiane funzioni religiose, alle quali si accompagnano degli eventi speciali come la consacrazione vescovile o la celebrazione delle lauree ad Honorem della Southbank University e del Kings College di Londra. Al suo interno si ammira in particolare la grande navata, relativamente recente, la cui costruzione venne iniziata nel 1890 ad opera di Sir Arthur Blomfield, in occasione della trasformazione della chiesa nell'odierna cattedrale. Si possono comunque ancora oggi ammirare alcune tracce della antica navata: l'arcata del XIII secolo nell'angolo a sud e i resti delle due porte normanne nella parte a nord. L'effige in legno raffigurante un cavaliere ?del 1275.
 

Nella parte settentrionale si ammira la colorata architettura della tomba di John Gower, un celebre poeta inglese del Trecento. Mentre nella parte a sud della navata si ammira la scultura dedica a a William Shakespeare, al di sopra della quale si trova la magnifica finestra disegnata da Christopher Webb, sempre dedicata al noto drammaturgo inglese.

Noterete inoltre il Memorial di Marchioness a ricordo delle 51 vittime che persero la vita nel 1989, durante un party in barca nel Tamigi. Uno dei maggiori memorial presenti nella cattedrale rimane comunque quello della famiglia Austin, una antica famiglia locale o la cappella dedicata a John Harvad, colui che ha dato il nome alla celebre Universit?mericana, la Harvard University.

Ancora oggi, tra un concerto di musica classica ed eventi vari (tra cui consigliamo principalmente quello organizzato per le celebrazioni natalizie di Santa Lucia), se avete l'occasione è un luogo da non perdere. William Shaskepeare e Geoffrey Chaucer amavano recarsi in questa chiesa nei momenti di raccoglimento, prima della messa in opera degli spettacoli del vicino Globe Theatre. Il primo vi fece anche seppellire il proprio fratello nel 1607. Sono diversi inoltre gli antichi personaggi della drammaturgia inglese sepolti qui (John Fletcher e Lancelot Andrew tra gli altri).

Non scordatevi inoltre di visitare il museo interattivo Long View of London con il quale si ammira il bellissimo panorama londinese, reso celebre nel Seicento anche dal disegno di Wenchslas Hollar. Al termine della vostra perlustrazione ricordatevi di fare un salto nel brulicante Borough Market, magari anche solo per farvi preparare un fresco panino alla mortadella (viste le numerose bancarelle italiane presenti).

Direzioni:

Metropolitane: London Bridge.

Torna su



Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

Advertisement

 

 

 

Copyright © Londraweb.com