Kew Gardens

Londra UK  

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra


 

Sei qui   Visitare Londra  Cosa vedere a Londra ►  Quartieri di Londra

Kew Gardens a Londra

Kew Gardens a LondraUna città giardino come Londra, così ricca di parchi e giardini e con una così ricca tradizione ecologica e ambientale, non poteva mancare di possedere tra i giardini più belli e famoso del mondo, i Kew Gardens.

I Kew Gardens, i giardini della Kew House, sono rappresentati da un complesso di giardini, serre, orti botanici, piccole pagode d'epoca, famosi per possedere una delle più varie collezioni floreali del mondo. I giardini sono oggi elencati nella lista dell'UNESCO come Patrimonio dell'umanit?

Advertisement

Situati al sud di Londra, precisamente presso Richmond, i Kew Gardens nascono nel XVIII secolo con il piccolo giardino della Kew House creato da un nobile dell'epoca, Sir Capel di Tewkesbury. Per tradizione, l'area aveva giàconosciuto una intensa ristrutturazione sin dal XIV secolo per via del Palazzo Reale e successivamente del Richmond Palace di Enrico VII. La facilit?del trasporto lungo il fiume Tamigi portò infatti la nobilt? dell'epoca a scegliere la zona come nuova residenza. Fu così che ebbero  inizio diversi passaggi di proprietà tra i nobili della zona, sino ad arrivare appunto alla famiglia Capel e al piccolo giardino esotico costruito in onore di Dorothy Bennett, moglie di Sir Capel.

Prima della seconda met?del XIX secolo i giardini subirono diverse ampliamenti e sviluppi, grazie inizialmente alla Principessa Augusta di Hannover e a Giorgio III e nel 1840 vennero dichiarati Orto Botanico della nazione inglese. La loro estensione giàda allora risultava di  ben 130 ettari. Da qul periodo la capacità di attrazione dei Giardini di Kew Gardens non si ?mai assopita, bensì ?aumentata sempre in crescendo con dati che arrivano ben oltre il milione di visite annuali.

Oggi i Kew Gardens sono una tappa obbligata per tutti coloro che si recano in visita a Londra. Non solo, ma fin dalla loro nascita costituiscono un importante scuola e centro specializzato in studi botanici di livello modiale.

Advertisement

La struttura dei Kew Gardens si presenta suddivisa in diverse aree: la sua entrata tra Broad Walk (uno splendido sentiero che si riversa direttamente alla Palm House), L'Orangery, uno splendido edificio bianco, uno dei primi ad essere costruiti e disegnato da Sir William Chambers, così chiamato per essere stato ideato per ospitare delle piante di arancio; oggi ospita un'elegante cafe-ristorante, e il Nash Conservatory dallo stile di un tempio greco, una delle prime serre in vetro del Kew Gardens (originariamente uno dei due Pavillion disegnati da John Nash per Buckingham Palace)

Proseguendo il nostro itinerario, troviamo la splendida grande Pagoda, edificata nel 1762 secondo lo stile cinese che si presenta come un edificio di ben 10 piani con una altezza di 50 metri. Lo stile dell'estremo oriente ?dominante, tra forme ettagonali, raffigurazioni di draghi, vetri e tetti pensili. Una curiosità durante la Seconda Guerra Mondiale gli inglesi testavano L'effetto della caduta delle loro bombe attraverso dei buchi costruiti appositamente in ogni livello della pagoda.

L'itinerario di visita continua quindi tra i centri floreali veri e propri, le serre in stile vittoriano, il Kew Palace, il tutto accompagnato dal delicato profumo dei fiori e degli alberi presenti. Tra le serre vittoriane di Kew Gardens troviamo la Palm House, il simbolo dei giardini, della met?del XIX secolo, che magnificente come poche si raccoglie nello stile a lei dato dall'architetto Decimus Burton e dallo specialista nelle note ?glasshoue? Richard Turner. Pensate che tale costruizione vittoriana (in vetro e ferro) ?considerata la maggiore al mondo per importanza e bellezza. Al suo interno, grazie all'ambiente tropicale ricreatovi, troviamo diverse collezioni di importanti e rari fiori e piante tropicali, alcuni dei quali in via di estinzione.

Da non perdere nelle vicinanze la visita al museo botanico edificato in stile classico sempre nello stesso periodo della Palm House. Situato in un grazioso laghetto, il museo botanico erge come una dama elegante dalla natura che lo circonda, a conferma del genio artistico dell'architetto Decimus Burton. Al suo interno si ammirano diversi dipinti e reperti relativi ai Kew Gardens e ai viaggi intrapresi nella storia relativi al mondo floreale.

Sempre nella zona della Palm House si trova la Waterlily House, la serra più calda e umida di tutto il complesso, un altro edificio di preziosa bellezza sapientemente costruito da Richard Tuner. Nell'anno della sua costruzione, il 1852, la Waterlily House era la più grande singola serra del mondo, edificata con L'intento di ospitare la gigantesca Ninfea Victoria Amazonica, la specie più grande di Ninfee esistente (alcune con diametro di 3 metri e gambi di 7-8 metri di lunghezza).

La serra conosciuta con il nome di Temperate House fu anch?essa disegnata dal genio di Decimus Burton, nel periodo della seconda met?del 1859 e figura come la più grande serra in stile vittoriano esistente al mondo. Di dimensioni due volte superiore alla Palm House (quasi 5000 m?), un tempo fu anche la più grande serra del mondo. Al suo interno numerose piante e fiori di clima temperato.

Non lasciate i Kew Gardens senza aver visitato il Princess of Wales Conservatory che al suo interno ospita diverse zone climatiche e pertanto numerosi diversi tipi di piante.

Diversi i record stabiliti dal Kew Gardens: il Princess of Wales Conservatory ospita  il fiore più grande del mondo, il Titan arum (Amorphophallus titanum), il cui polline dell'ultimo esemplare fiorito ?stato spedito presso il famoso Progetto Eden per successive fioriture. Lo stesso edificio ospita inoltre anche le gigantesche ninfee Victoria amazonica e Victoria cruziana. La Palm House ospita il gigantesco Bamboo Gigantochloa verticillata (la specie più grande del mondo, di circa 25 metri) e la bella pianta di vite tropicale (Strongylodon macrobotrys) che dal 1995 (dopo 32 anni di residenza) ha incominciato ha produrre i primi frutti. La Temperate House ospita l'altissima palma Jubaea chilensis di oltre 18 metri e la bellissima Doryanthes palmeri australiana della famiglia delle Doryanthaceae (di figura simile ad una grande aloe).

Tante e diverse altre le zone da visitare a Kew Gardens. Tra palazzi dalle forme orientali, splendide serre vittoriane e magica natura floreale (trovano ospitalit?oltre 40.000 varietà di piante e circa 14.000 alberi provenienti da ogni parte del mondo), pare proprio di immergersi in un altra dimensione. Non solo, tra i diversi climi del pianeta esposti al Kew Gardens, tropicale, temperato o marittimo, sembra proprio di fare il giro del mondo in un giorno solo. Questo luogo magico, rimane uno dei luoghi, in assoluto, da non perdere nella vostra visita a Londra.

Direzioni:

Metropolitana: fermata Kew Gardens (zona Travelcard 3) linea verde District Line (una fermata prima del capolinea Richmond).

Torna su



Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

Advertisement

 

 

 

Copyright © Londraweb.com